image/svg+xml
registaBong Joon Ho
castSong Kang Ho, Lee Sun Kyun, Cho Yeo Jeong, Choi Woo Shik, Park So Dam, Lee Jung Eun, Chang Hyae Jin, Park Myung Hoon, Jung Ji So, Jung Hyeon Jun, Park Keun Rok, Jung Yi Seo, Cho Jae Myung, Jeong Ik Han, Kim Gyu Baek, Ahn Seong Bong, Kim Geon, Lee Joo Hyung, Lee Ji Hye, Park Hye Sook, Baek Seung Hwan, Riccardo Ferraresso, Ko Kwan Jae, Lee Si Hoon, Seo Bok Hyeon, Shim Soo Mi, Yoon Hye Ri, Andreas Fronk, Anna Elisabeth Rihlmann, Rosie Peralta, Shin Seung Min, Park Seo Jun, Kwak Sin Ae
paeseCorea del Sud
anno2019
durata132 min

Orari

Tutta la famiglia di Ki-taek è senza lavoro. Ki-taek è particolarmente interessata allo stile di vita della ricchissima famiglia Park. Un giorno, suo figlio riesce a farsi assumere dai Park e le due famiglie si ritrovano così intrecciate da una serie di eventi incontrollabili.

VINCITORE DI 4 PREMI OSCAR: MIGLIOR FILM (ASSOLUTO), MIGLIOR REGIA, MIGLIOR FILM INTERNAZIONALE (GIÀ FILM STRANIERO) E MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE

CANDIDATO A 6 PREMI OSCAR: MIGLIOR FILM || MIGLIOR REGIA A BONG JOON-HO || MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE A BONG JOON-HO || MIGLIOR SCENOGRAFIA A HA-JUN LEE || MIGLIOR MONTAGGIO A JIN-MO YANG || MIGLIOR FILM STRANIERO
***
GOLDEN GLOBES 2020
MIGLIOR FILM STRANIERO
***
BAFTA – BRITISH ACADEMY OF FILM AND TELEVISION ART 2020
MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE A BONG JOON-HO
MIGLIOR FILM STRANIERO
***
FESTIVAL DI CANNES
PALMA D’ORO

Proiezioni in VERSIONE ORIGINALE (Coreano) con sottotitoli in italiano nei giorni indicati

“SORPRENDENTE” IL CORRIERE DELLLA SERA

“UN CAPOLAVORO” IL SOLE 24 ORE

“UNA POTENTE STORIA DI CLASSE RACCONTATA NEL MODO PIÙ SENSAZIONALE POSSIBILE” THE NEW YORK TIMES

Parasite è una commedia, un thriller, un dramma. È la calzante rappresentazione della nostra società, delle sue dinamiche. È cinema ricco di invenzioni e intuizioni narrative, apparentemente debordanti, eppure perfettamente inserite in uno schema. Nello schema. Ha una stordente lucidità e un ritmo travolgente. Si ride, si ride amaro, poi non si ride più. Bong colpisce duro: il flashback e il flashforward sono come un uno-due. Destro e sinistro. Al tappeto. Dura rialzarsi.