image/svg+xml
registaGianfranco Rosi
paeseItalia
anno2020
durata100 min

Orari

venerdì 18 settembre
sabato 19 settembre
domenica 20 settembre

Notturno, girato nel corso di tre anni sui confini fra Iraq, Kurdistan, Siria e Libano, racconta la quotidianità che sta dietro la tragedia continua di guerre civili, dittature feroci, invasioni e ingerenze straniere, sino all’apocalisse omicida dell’ISIS. Storie diverse, alle quali la narrazione conferisce un’unità che va al di là delle divisioni geografiche. Tutt’intorno, e dentro le coscienze, segni di violenza e distruzione: ma in primo piano è l’umanità che si ridesta ogni giorno da un “notturno” che pare infinito. Notturno è un film di luce dai materiali oscuri della storia.

Dopo Lampedusa (Fuocoammare) Rosi arriva in Medioriente. Un documentario girato nelle zone calde di Siria, Libano e Iran

FILM IN CONCORSO ALLA BIENNALE CINEMA DI VENEZIA 2020.