Morto Stalin se ne fa un altro | THE DEATH OF STALIN

Orari degli spettacoli - 3 agosto - 5 agosto

venerdì 3
  • 18:30 VO
sabato 4
  • 18:30 VO
domenica 5
  • 21:15 VO
VO - Audio in Versione Originale con sottotitoli in italiano - Original Version with italian subtitles

acquista biglietti

– Shows in Original Version with Italian subtitles – (English)
Proiezioni in Lingua Originale con sottotitoli in italiano nei giorni ed orario indicati – (Inglese)

Nella notte del 2 marzo 1953, c’è un uomo che sta morendo. Non si tratta di un uomo qualunque: è un tiranno, un sadico, un dittatore. E’ Joseph Stalin, il Segretario Generale dell’Unione Sovietica (che forse in questo momento si sta pentendo di aver fatto rinchiudere nei Gulag tutti i medici più capaci…). E’ lì lì, non ne avrà ancora per molto, sta per tirare le cuoia… e se ti giochi bene le tue carte, il suo successore potresti essere tu!

The one-liners fly as fast as political fortunes fall in this uproarious, wickedly irreverent satire from Armando Iannucci (Veep, In the Loop). Moscow, 1953: when tyrannical dictator Joseph Stalin drops dead, his parasitic cronies square off in a frantic power struggle to be the next Soviet leader. Among the contenders are the dweeby Georgy Malenkov (Jeffrey Tambor), the wily Nikita Khrushchev (Steve Buscemi), and the sadistic secret police chief Lavrentiy Beria (Simon Russell Beale). But as they bumble, brawl, and backstab their way to the top, just who is running the government? Combining palace intrigue with rapid-fire farce, this audacious comedy is a bitingly funny takedown of bureaucratic dysfunction performed to the hilt by a sparkling ensemble cast.